pgm FSL.jpeg

Dal 24 al 26 novembre 2021 a Venezia Mestre si terrà la seconda edizione del Festival nazionale del Service-Learning (S-L), organizzato dalle tre Scuole polo S.I.E.S. “A. Spinelli” di Torino per la macroarea Nord, I.I.S. “Montani” di Fermo per la macroarea Centro, Polo Liceale “Illuminati” di Atri (Te) per la macroarea Sud, in collaborazione con la Scuola di Specializzazione LUMSA - EIS Educare all’Incontro e alla Solidarietà e con l’M9 - Museo del ’900 di Mestre.

Il S-L è la proposta pedagogica, metodologica e didattica che unisce il Service, la cittadinanza, la responsabilità sociale, le azioni solidali, e il Learning, l’apprendimento attivo ovvero lo sviluppo di competenze su problemi autentici, potenziando situazioni didattiche che favoriscono la maturazione di competenze disciplinari, trasversali e di cittadinanza. In continuità con esperienze precedentemente proposte, l’iniziativa intende valorizzare la cultura della progettazione educativa e didattica contestualizzata, contribuendo a consolidare un modello di scuola come comunità educante aperta al territorio di riferimento. Tra gli scopi più rilevanti del S-L si riconoscono l’affermarsi di scenari metodologici che promuovono una visione laboratoriale e cooperativa del fare scuola, lo sviluppo dell’educazione democratica, il protagonismo dello studente e i processi di inclusione.

Nel corso del Festival saranno presentati i progetti individuati dal Comitato Tecnico Scientifico come particolarmente significativi fra quelli realizzati nel triennio 2019–2021 dalle Istituzioni scolastiche riunite nelle reti regionali coordinate dalle tre scuole polo.

Il Festival nazionale del S-L rappresenta anche un’opportunità di formazione per i dirigenti e i docenti presenti e per quanti vorranno seguire in diretta streaming gli interventi in presenza e online dei più autorevoli esperti internazionali:

pgm FSL2.jpeg

  • il prof. Andrew Furco - University of Minnesota - si soffermerà sulle caratteristiche del S-L negli Stati Uniti d’America;

  • la prof.ssa Nives Tapia – Centro Latino-americano de Aprendizaje y Servicio – avrà cura di delineare il profilo del S-L in America Latina;

  • la prof.ssa Pilar Aramburuzabala – University of Madrid – esporrà le diverse forme dell’approccio pedagogico in Europa;

  • la prof.ssa Roser Batlle – Rete spagnola dell’Aprendizaje-Servicio – e il prof. Juan Garcia Gutierrez – Universidad Nacional de Educación a Distancia (Madrid), tracceranno i contorni del S-L in tempo di Covid-19.

La via italiana al S-L e gli aspetti precipui della valutazione saranno curati, rispettivamente, dal prof. Italo Fiorin dell’EIS-Lumsa e dal prof. Mario Castoldi dell’Università di Torino.

Sarà possibile seguire il Festival in diretta ai seguenti link:

 

Social network:

Outlook-cxcx0uw4.png