ATTIVITA' ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

a.s. 2016-2017

Alternanza Scuola Lavoro Classe IV C

ALL'ARCHIVIO DI STATO DI TORINO

 

Nell'anno scolastico 2016/2017 gli studenti della classe IVC hanno preso parte a un progetto di schedatura dei Registri di Stato Civile Napoleonico, in lingua francese, custoditi presso l’Archivio di Stato di Torino.  I ragazzi hanno così avuto l’opportunità di conoscere il lavoro dell’archivista, prezioso ed affascinante, ma spesso sconosciuto, e di apprezzare uno dei luoghi più significativi della nostra città, sia per lo straordinario patrimonio che custodisce, sia per il suo valore artistico intrinseco: l’Archivio di Stato di Torino è parte del complesso delle Residenze Sabaude, dal 1997 iscritte nella lista UNESCO del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.  

Gli studenti hanno poi visitato le Sedi Riunite di via Piave, dove hanno avuto potuto visionare i registri cartacei originali, sui quali hanno lavorato poi in formato digitale. In questo luogo della memoria, ex ospedale San Luigi, hanno preso visione di importanti documenti, come il testamento di Cavour, con la sua firma originale.

Hanno poi collaborato alla stesura del "Portale Antenati", un progetto promosso e curato dalla Direzione Generale per gli Archivi al fine di rendere disponibile a ricerche anagrafiche e genealogiche l’enorme patrimonio documentario conservato negli Archivi di Stato italiani: gli utenti del Portale, via via che i registri vengono resi disponibili in formato digitale, possono sfogliarli da casa come se fossero in sala studio davanti alla copia cartacea. I nostri studenti, dunque, non si sono limitati a una simulazione, ma con il loro impegno hanno apportato un effettivo contributo alla ricostruzione della storia di famiglie e di persone e della storia sociale in senso lato.

Alternanza Scuola Lavoro Classe III D

PROGETTO: L'OFFICINA DELLA MEMORIA. PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SUI BENI CULTURALI

 

In ragione delle funzioni esercitate, la scuola è depositaria di beni archivistici, librari e museali (quali le raccolte scientifiche) che fanno parte a pieno titolo del patrimonio culturale del Paese, testimoni del processo di formazione di generazioni di Italiani nel corso della storia post-unitaria e, in qualche caso, dei secoli che l’hanno preceduta.

L’educazione ai beni culturali rappresenta nel nostro Paese una necessità per rendere consapevoli i ragazzi in formazione dell’importanza di tale ricchezza, cominciando sin dai banchi di scuola ad apprezzarla e a riconoscerla. I beni culturali rappresentano un bacino di occupazione  importante, che si correda di articolati percorsi formativi post-secondari, comprensivi dei beni archivistici, librari e museali.

Inoltre l’argomento della gestione di masse di dati, schedati e elaborati su supporti digitali, è un tema di attualità che attraversa l’intero settore dei beni culturali e lo travalica, interessando, nei suoi aspetti pratici, l’attività ordinaria di ogni ambito professionale, sia esso commerciale, artigiano o industriale, per l’amministrazione delle aziende, delle pubbliche amministrazioni e dei rapporti con l’utenza.

Finalità del progetto di Alternanza scuola-lavoro denominato "L'officina della memoria" è dunque stata quella di informare e orientare gli allievi sulle peculiarità e le funzioni del patrimonio culturale in possesso della scuola o di enti e istituzioni esterni alla scuola e formare alla gestione di tali beni con strumenti off line e on line.

In particolare l’applicazione di strumenti e ambienti digitali alle tradizionali discipline del campo documentale ha consentito di avviare gli allievi al più generale tema del flusso e della gestione di dati.

Alternanza Scuola Lavoro

ANDIRIVIENI: Sul partire e arrivare

collaborazione con Goethe Institute

 

 

 

Alternanza Scuola Lavoro Classi III A/D

Monitoraggio Acque

San Rossore (PI) 20-23 marzo 2017

 

'Esperienza di ASL a San Rossore, preceduta da tre incontri di preparazione per il monitoraggio delle acque

 

 

Alternanza Scuola Lavoro Classi III e IV

presso l' International Training Centre dell'ILO - Torino

 

THE WELCOME AMBASSADORS!

With the collaboration of students of the “Altiero Spinelli” European High School here in Turin, Centre participants will be welcomed on Saturdays and Sundays by a team of young people. These Welcome Ambassadors will provide information concerning hotel and training facilities, and other services available on campus.

 

accedi alla pagina web

 

 

 

Alternanza Scuola Lavoro Classe IV A

JOBSHOW (INCONTRI SULLE PROFESSIONI)

 

progetto in collaborazione con SAA (School of Managment - Univ. di Torino)- USR e Città Metropolitana

 

All’interno del progetto Scopritalento JOBSHOW è un project work per le scuole superiori che si propone di sperimentare e promuovere un nuovo modello di orientamento universitario  con l’utilizzo sistematico delle metodologie didattiche attive

 

pagina facebook dell'evento

 

 

 

 

 

Alternanza Scuola Lavoro Classe III C

"WE LIKE. Il consumo che ci piace"

 

promosso dal Movimento Consumatori, attivo da anni nella lotta alla contraffazione, sostenitore della legalità e di scelte di consumo responsabili. Con tale progetto il movimento mira a sensibilizzare il cittadino alla "responsabilità sociale di consumo", perché al di là delle posizioni etiche più generali la scelta della legalità e del consumo responsabile passa anche attraverso le scelte quotidiane di consumo dei cittadini.

 

Gli alunni della classe sono stati coinvolti in una simulazione che li ha visti impegnati  nel ruolo di giovani imprenditori, nella realizzazione di una start up sostenibile. Gli studenti hanno dovuto infatti simulare la creazione di una nuova impresa, in uno di questi 3 settori, agroalimentare, tessile, chimico, garantendo però sostenibilità ambientale e sociale, legalità e collegamento con le esigenze del territorio.

 

 

 

 

Alternanza Scuola Lavoro Classe IVB

"SPINKIDS" : un progetto di azienda simulata

 

Gli alunni della classe 4B Opzione Internazionale Tedesco sono lieti di presentarvi il frutto del progetto di alternanza scuola-lavoro dell’anno scolastico 2016-17. Traendo ispirazione da alcune iniziative già attivate, seppur in ambiti differenti dal nostro, ad opera di scuole secondarie di secondo grado sul territorio italiano, è stata avviata un’azienda simulata di stampo editoriale.

Il tutto avrebbe potuto essere fondato sul termine stesso di “simulazione”, dunque senza concedere prospettive di effettiva realizzazione di un prodotto, bensì limitandosi all’aspetto formale, alla scelta di un logo e di un nome, alla stesura della business idea e di tutta la modulistica necessaria all’imbastitura di un esercizio commerciale nello scenario legislativo moderno.

La vera ricchezza si è rivelata essere la composizione su diversi gradi del nostro istituto, il quale, come noto, comprende anche una scuola media e le elementari. Proprio con queste ultime – e con una classe in particolare – abbiamo collaborato al fine di poter giungere al compimento di ciò che fino a quel momento era stato solo teorizzato; in tal modo un recondito desiderio condiviso da qualunque genitore è stato soddisfatto e, al contempo, a noi è concesso di vantare l’emblema e l’esito del nostro progetto.

 

Ed è quindi con grande entusiasmo che confermiamo il fatto che, finalmente, il volumetto contenente i racconti e le poesie dei bambini di 5A delle elementari Spinelli è quasi pronto e sarà disponibile entro la fine dell’anno scolastico. Infatti la quota minima di trenta copie prevista per l’avvio della stampa è stata raggiunta e superata dalle prenotazioni fin qui ricevute. 

Nel frattempo cogliamo l’occasione per ringraziare ciascuno dell’attenzione che ci è stata concessa ed in modo particolare coloro che sono stati presenti il giorno della presentazione ufficiale del libro, nonché il dirigente scolastico Massimo Cellerino per averci permesso di portare a compimento quanto riportato. Vorremmo inoltre esprimere la nostra gratitudine verso la tutor di classe prof.ssa Stefania Serre, che ha preso a cuore il progetto fin dal principio, indirizzandoci verso le scelte migliori e l’organizzazione più efficace, trasmettendoci un grande entusiasmo; ma anche verso la nostra tutor aziendale, dott.ssa Paola Fagnola, che si è premurata di darci preziosi consigli, dedicandoci tanto del proprio tempo.

      l'idea imprenditoriale

 

 

 

 

 

segui le fasi

e lo sviluppo del progetto

scarica il file pdf

 

Alternanza Scuola Lavoro Classe III A e IIIB

EXPLORA

 

Progetto in collaborazione con SAA (School of Management – Università di Torino) – USR e Città Metropolitana

Costituisce il modulo base del progetto SCOPRITALENTO (di cui fa parte anche il progetto JOBSHOW).

 

Lo scopo è quello di fornire agli studenti, utilizzando la metodologia attiva, le conoscenze base della cosiddetta “cultura d’impresa e del lavoro”: il metodo del “project work” (lavoro di progetto) e le informazioni sulla struttura e il funzionamento delle imprese.

Alternanza Scuola Lavoro Classe III A

Incontri di orientamento e formazione organizzati dal’Istituto Confucio dell’Università di Torino:

 

- Come funziona un Consolato.

- Lavorare con l’arte tra Italia e Cina. 

- Valori confuciani e valori della Roma classica a confronto.